30 gen 2012

@ Born To Die - Lana Del Rey



Lana Del Rey è l'ennesima grande truffa del r'n'r ed essere gabbati ha un sapore bellissimo, quasi fruttato. Il tratto distintivo del progetto Del Rey è la meticolosità con cui viene calato nel discorso musicale la simbiosi voce/testo. Una supplica scazzata quando carica e un controcanto innocente quando va in falsetto. Il vero limite del disco è quando la monotonia sfocia  nella caricaturalità e succede in alcuni pezzi. Un ottimo esordio dove il carico emotivo finisce per strabordare sull'ascoltatore nel ricordargli costantemente che l'amore uccide.

Nessun commento: