21 apr 2015

@ The Magic Whip - Blur



Album straniante e sullo straniamento di una band dal suo leader e viceversa. Un lavoro coatto e a distanza che funziona alla perfeziona, dove c'è tutta l'essenza del gruppo e con tutte le componenti chiave al proprio posto. Merito di Coxon, principalmente delle sue suggestioni anni 90, e che quindi risulta essere l'elemento chiave del sound dei Blur. Poi hanno chiamato Damon Albarn che con la sua poetica ha messo il fiocco rosso, bello grosso, per il regalo che tutti i fan del gruppo aspettavano.  

Nessun commento: