16 mag 2016

@ A Moon Shaped Pool - Radiohead



La nevrosi dei RH più che essere come scomparire completamente sembra essere invece "non fare di me un idolo mi brucerò". A Moon Shaped Pool non spiazza ma porta avanti il discorso musicale nonostante ci sia meno elettronica e più chitarre. Infatti il vero lavoro, la vera cifra stilistica di questo nuovo capitolo sta tutto nell'arrangiamento che leviga all'inverosimile i pezzi, smeriglia ogni possibile increspatura per consegnare un disco ossessivamente omogeneo. I RH finiscono quindi per citare se stessi, non solo nel vestire pezzi già conosciuti, ma nel ricreare atmosfere già presenti nei precedenti lavori dando però forma a una lunghissima colonna sonora, distante e rarefatta su se stessi e sul proprio passato, che avanza implacabile come una perfetta arancia meccanica.

3 commenti: